Lo so, ve ne siete accorti, ho partorito un libro sulla città che mi ha adottato Le incredibili curiosità di Genova. Uno sguardo su più di mille anni di storia della Superba (Newton Compton editori, 348 pagine). «Era ora che pubblicassi un libro», mi hanno detto in tanti. L’ho fatto, anche se non era proprio il romanzo che in tanti si aspettavano.
Ma eccola qui la creatura appena nata, la presenterò alla Feltrinelli di Genova il 9 gennaio 2020 alle 18.

È un volo su più di mille anni di storia, che racconta tra le altre cose le imprese di Guglielmo Embriaco in Terra Santa, la famosa congiura dei Fieschi, non dimenticando Balilla e la rivolta antiaustriaca del 1746, il Risorgimento e il ruolo di Mazzini, nonché la lotta partigiana.

Una città che ha sparso la sua cultura prima nelle colonie del Mediterraneo, poi nelle Americhe con i suoi emigrati. Scrittori, poeti, artisti e viaggiatori, Genova è stata meta per centinaia di anni delle menti migliori che hanno lasciato tante testimonianze sulla città. E poi i suoi cibi, dal mitico pesto alla cima.

Senza dimenticare i cantautori e i comici. Uno sguardo curioso che si allarga anche al Golfo del Tigullio e ai monti che la cingono. Tra i fatti più sconosciuti: il Mar Nero nel Trecento era chiamato Lago Genovese e la Lanterna, simbolo della città, è il faro più alto del Mediterraneo. La prefazione è di Bruno Morchio. 

L’immagine d’apertura è stata scattata al tramonto a Castelletto, in quelle giornate in cui il calar del sole incendia le case. Si vede anche l’ascensore tanto caro al poeta Giorgio Caproni:

Quando mi sarò deciso

d’andarci, in paradiso

ci andrò con l’ascensore

di Castelletto, nelle ore notturne,

rubando un poco

di tempo al mio riposo.

 

INDICE DEL LIBRO

Così potete vedere quali sono le ottanta storie genovesi che racconto.

Se vi interessa il Novecento andate in fondo.

Medioevo

Guglielmo Embriaco conquista Gerusalemme e riporta a casa il Sacro Graal

Porta Soprana, difendiamoci dal Barbarossa

Ecco come i genovesi hanno venduto san Giorgio e il suo drago agli inglesi

Il massacro dei prigionieri pisani dopo la battaglia della Meloria

Quando il veneziano Marco Polo scrisse Il Milione nelle prigioni genovesi

Petrarca: «Genova? Una città superba»

Galata, la colonia genovese di Istanbul e l’impero commerciale della Repubblica

La Lanterna, il faro più alto del Mediterraneo

Dal 1400 al 1700

Cristoforo Colombo: colonizzatore o eroe?

La tragedia di vico dell’Amor Perfetto

Il banchetto di Andrea Doria in onore di Carlo v

Si salvi chi può: la congiura dei Fieschi

Andrea Doria e il gatto corsaro Dragut

La famosa ospitalità genovese: i palazzi dei Rolli, patrimonio dell’Unesco

Perché alcune opere dei pittori fiamminghi Rubens e van Dyck sono a Genova?

Il gioco del lotto è nato a Genova

A Portofino Maria de’ Medici scopre l’amore

Le Mura genovesi, un patrimonio con una lunga storia

La Colonna Infame, mai mettersi contro la Repubblica di Genova

Gli appestati sepolti nelle fondamenta dell’Albergo dei Poveri

Un doge recluso a palazzo Ducale sfila nella Versailles del re Sole

Da Pegli a Tabarka e poi a Carloforte, una lunga epopea

Balilla, un ragazzo contro un impero

Foscolo e la sua ode a Luigia Pallavicini caduta da cavallo

L’Ottocento

Sophie Blanchard atterra a Montebruno con la sua mongolfiera

Mary Shelley si cura le ferite ad Albaro insieme a Lord Byron

Anna Schiaffino Giustiniani, l’amante infelice di Cavour, e la sua amica Bianca Rebizzo

Le genovesi sono proprio belle, parola di Honoré de Balzac e Mark Twain

Charles Dickens riparte con Genova nel cuore

Staglieno, un cimitero monumentale pieno di sorprese

L’inno Fratelli d’Italia è nato a Genova

In piazza Corvetto, Giuseppe Mazzini sbircia altezzoso Vittorio Emanuele II

Con Giuseppe Garibaldi, in mille salparono da uno scoglio

Da Herman Melville a Henry James, un via vai di cervelli all’Hotel Croce di Malta

Giuseppe Verdi e il suo amore per la riservatezza dei genovesi

Nietzsche viene assalito da Zarathustra sul monte di Portofino

Il figlio della duchessa di Galliera si fa adottare da un ufficiale austriaco

Il Parco esoterico di Villa Pallavicini

I migranti salpati dal porto di Genova in cerca di un futuro migliore

Il Partito socialista italiano viene fondato in una trattoria genovese

Il castello pieno di tesori del capitano D’Albertis

La notte burrascosa di Paul Valery a Palazzo Montanaro

Lady Constance, la moglie di Oscar Wilde, riposa a Staglieno

Il Genoa, la società di calcio più antica d’Italia, fondata dagli inglesi

Il Novecento

Eleonora Duse e Gabriele D’Annunzio fanno pace a Santa Margherita Ligure

Nervi, chi non può dimenticarla e chi invece non la ricorda più: da Marina Cvetaeva a Sigmund Freud

La squadra di calcio Boca Juniors di Buenos Aires è stata fondata dai genovesi

I camalli? Un mondo che non esiste più

La classe operaia genovese è andata in paradiso?

Dino Campana beve il caffè nella grotta del Caffè degli Specchi

Joseph Conrad tiene tutta la città in Suspense

Rina, la Tigre di Gondar e la sua casa chiusa in vico Lepre

Montale, il ragioniere che vinse il Nobel

Giorgio Caproni arriva in paradiso con l’ascensore di Castelletto

La bomba inesplosa nella cattedrale di San Lorenzo 240 I martiri della Benedicta e del Turchino, tra le peggiori stragi della seconda guerra mondiale

La baronessa scozzese che salvò Portofino dai bombardamenti

25 aprile 1945: Genova si libera da sola

Il Dopoguerra e la seconda metà del Novecento

Le mura di Malapaga vincono l’Oscar come miglior film straniero

Gassetta e Pomello di Gilberto Govi e la scuola dei comici genovesi

I blue jeans sono genovesi, altro che Levi’s

Corto Maltese in realtà è nato a Genova

Maledetti speculatori genovesi, demolitori della casa di Paganini

La canzone che De André rubò a Tenco per conqui- stare le ragazze

C’era una volta una gatta: la Boccadasse di Gino Pa- oli e la Genova di Paolo Conte

Franco Fortini e l’inno alla sopraelevata di Genova 279 Edoardo Sanguineti: la coerenza di un poeta comunista

Lisetta Carmi: come sono cambiati i travestiti

Mi hanno rubato il prete! La cacciata di Don Gallo dal Carmine

George Moscone, il sindaco di San Francisco originario della Val Trebbia

Renzo Piano: un genovese a Parigi con la nostalgia per la sua città

Tra movida e gin tonic, Genova ammalia i nord-europei

Genova in lungo e in largo, magari a piedi

Da Capolungo a Vesima, sulle tracce dell’antica via Romana

Il ponte Sant’Antonino, sospeso nel vuoto, che racconta l’antico Acquedotto

Il trenino Genova-Casella, dal mare ai monti come in un sogno

La città si trasforma: funicolari e ascensori portano più vicino alle stelle

Le ricette golose

I genovesi sono tirchi? Il cappon magro, la cima e altre ricette di avanzi

Le ricette genovesi diffuse viaggiando per mare 326 Il Pinguino, il Paciugo e la Pànera, le tre magiche delizie con la P

La farinata genovese è più buona in Uruguay?

In tanti mi hanno chiesto dove comperarlo. Direi in tutte le librerie.

O su IBS
Lo so che in molti siete abbonati ad Amazon Prime!

Se vuoi scrivermi qualcosa, contattami pure

Se desideri seguire i miei reportage, racconti e articoli iscriviti al mio gruppo su Facebook

I commenti sono disabilitati