Chi sono

Sono nata a Sanremo ma vivo a Genova, dopo aver trascorso alcuni anni a Roma e a Londra, par condicio tra confusione e rigore. Amo scoprire storie e raccontarle.

Sono esperta di contenuti web, li so posizionare bene sui motori di ricerca e ci so fare anche con i social network: lavoro nel settore da vent’anni.

Dopo aver intervistato per qualche decennio Premi Nobel e personaggi famosi del mondo delle cultura e dello spettacolo italiani e stranieri ora desidero sempre più andare a caccia di persone e territori poco conosciuti ma straordinari.

Non disdegno mettere becco su quello che ci sta succedendo intorno. Sto dalla parte dei più deboli e sono una sostenitrice dei diritti civili. Diversamente vegetariana, non mangio carne, ma il pesce ancora sì. Amo il trekking, la natura, gli animali, la narrativa, l’arte contemporanea, il cinema e il teatro. E un’altra vagonata di cose, tra cui il mio compagno e i miei amici.

Per 17 anni ho diretto il web magazine di cultura e tempo libero www.mentelocale.it, portandolo ad essere un punto di riferimento per il Nord Ovest. Ho navigato in acque antiche – i quotidiani cartacei – ma mi sono adeguata con entusiasmo e spirito critico ai new media. Ho lavorato, anche come interna, per le pagine culturali de Il Secolo XIX. Negli anni ho collaborato con Radiorai, D di Repubblica e Tuttolibri de La Stampa.

Da marzo 2018 insegno Informazione Multimediale Integrata all’Università di Genova, per la Laurea Magistrale in Giornalismo ed Editoria. Il mio scopo è che gli studenti imparino a lavorare nel web con consapevolezza. Amo trasmettere quello che so, perché credo che diffondere il sapere sia fondamentale, una vera missione. E una soluzione per uscire dalla crisi.

A dicembre del 2019 sono stata direttore artistico della prima edizione di Incipit, Festival Letterario.

Ho curato la mostra Dal Fondo dell’opaco io scrivo sul paesaggio letterario di Italo Calvino, che è stata esposta negli Stati Uniti (New York University) e in altri Paesi. Ho pubblicato diversi libri sul rapporto tra letteratura e paesaggio. Miei racconti sono usciti su antologie e riviste. Pian piano piazzerò tutto nell’archivio del sito.

La mia ricerca è sintetizzata in modo magistrale da queste parole di Italo Calvino, tratte da Le città invisibili “L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.”

Se vuoi, contattami o -per seguire i miei articoli, racconti, reportage- iscriviti al mio gruppo su Facebook “Lo spunto di Laura Guglielmi”.

Invece questo è il mio profilo facebook.

Se vuoi avere una idea più dettagliata di quello che faccio, vai su linkedin

Qui il profilo instagram

Invece questa è la pagina Facebook di Incipit Festival, di cui sono direttore artistico